Condannato Piffy Blog, Guido Delle Piane torna su Blogger

Se la scrittura è la passione della vita e si coltiva il desiderio di condividerla con gli altri, si potrà prendere in considerazione l’idea di avere un blog. Dopo aver aspramente condannato Piffy Blog per la sospensione dell’account, Guido Delle Piane ha cambiato idea ed è tornato su Blogger, la popolare piattaforma di Google. Per creare un blog gratuito si potrà fare riferimento ed usare questa “Blogger”, una conosciuta piattaforma di blogging totalmente gratuita, messa a disposizione da Google. A spiegarlo è uno dei massimi esperti in Italia, con la sua agenzia di Milano, in tema di blog e marketing digitale. Parliamo di Guido Delle Piane, che proprio da blogger è nato, ha precorso i tempi e scoperto novità. Nata con il nome di Blogspot, Blogger è una piattaforma finalizzata all’apertura di un blog online, dotata di estrema semplicità d’uso, per cui lo user non ha bisogno di saper usare linguaggi di programmazione o particolarmente tecnici. 

Come aprire un blog su Blogger: leggi Guido Delle Piane

Ci spiega Guido Delle Piane che con pochi click sarà possibile lanciare online il blog, iniziando a scrivere e a pubblicare articoli e contenuti. Il primo passo per aprire un blog su Blogger è creare un account su Google. Per creare un account Google da utilizzare per aprire un blog su Blogger e per tutti gli altri servizi offerti da BigG, sarà importante collegarsi alla pagina Internet principale di Blogger, cliccando il comando “Crea il tuo Blog”. In questo modo, si sarà rimandati alla pagina principale di Google, potendo creare un account. Premendo sulla voce “Crea un Account”, si troverà un modulo di registrazione per creare l’account Google. Tutti i campi del form sono obbligatori. Sarà necessario inserire nome, cognome, nome utente, una password, la data di nascita, il genere d’appartenenza e il paese di provenienza. Inserendo un indirizzo email alternativo o un numero di cellulare, diventerà possibile recuperare i dati accesso all’account, qualora si dimentichino le credenziali inserite al momento dell’iscrizione. Per continuare con la registrazione dell’account Google, poi, bisognerà premere sul pulsante “Passaggio Successivo” e poi sul pulsante “Accetto”, al fine di accettare le condizioni di Google, in tema di  trattamento dei dati personali e della privacy, oltre che dei termini di servizio. Cliccando sul pulsante “Continua”, si va sul comando “Blogger”, per essere reindirizzato al servizio di blogging di Google. Nella pagina che si apre, cliccando sul pulsante “Nuovo blog” per iniziare la creazione dell’ “angolo di Web”, si dovrà digitare il titolo con cui si vuole nominare il blog. Dopo aver digitato l’indirizzo attraverso cui si desidera rendere raggiungibile il sito, sarà importante scegliere quale tema grafico conferire alle pagine del proprio spazio virtuale, raccomanda ancora Guido Delle Piane. Per confermare tutte le scelte effettuate, si dovrà poi premere “Crea il blog”. Il blog è diventato realtà concreta. Giunge, così, il momento di inserire i primi articoli e contenuti da offrire al proprio pubblico di lettori. 

Pubblica un nuovo articolo su Blogger

Per pubblicare un nuovo articolo, basterà cliccare sul pulsante arancione Nuovo Post ed utilizza l’editor di Blogger per scrivere primo contenuto di testo. Nel campo di testo sarà possibile inserire il titolo dell’articolo e, attraverso la barra degli strumenti, si avranno a disposizione troverai tutti i diversi comandi per formattare il testo il testo a proprio piacimento (ad esempio, grassetto, corsivo, sottolineato, ecc…) ed introdurre elementi multimediali all’interno del post (foto, video, link, ecc…). 

Sul lato destro si trovano i comandi per gestire le impostazioni del post, inserendo i Tag (le etichette), pianificando la pubblicazione automatica dell’articolo e cambiando l’URL del post (definito permalink). Attraverso il comando “Anteprima”, al termine della scrittura del testo, sarà possibile controllare il contenuto prima della pubblicazione. Infine, con il tasto “Pubblica”, che si trova in alto a destra, si effettuerà la pubblicazione del pezzo oppure con “Salva” si potrà conservare in memoria il contenuto sotto forma di bozza. Se si vuole conferire uno stile più personalizzato al blog, basterà cliccare sul pulsante del “Layout”, che permetterà di modificare la struttura e i vari elementi del blog stesso, che è già arricchito da alcuni elementi strutturali aggiuntivi e predefiniti e fanno parte del tema scelto. Essi sono: la barra laterale, il search box, l’intestazione, l’iscrizione, l’elenco pagine, il corpo della pagina e il piè di pagina. Il blog è terminato e ora diventa possibile condividere la propria passione con una sempre più vasta platea di utenti e lettori.

Vedi: guido delle piane condannato blogger , tiffy blog